venerdì 25 novembre 2016

Crostini con robiola,
petali di zucca al forno 
e semi di zucca


Questa settimana l'acqua è caduta senza sosta in tutto il Nord Italia e ieri mentre andavo a riprendere la macchina in un parcheggio, evidentemente sovrappensiero, con il cappuccio calato per non bagnarmi è calata con particolare forza anche la sbarra del parcheggio sul mio naso... Bridget colpisce ancora! ;)

Ingredienti:
- 1 zucca verde tonda;
- robiola fresca;
- fette di pane (anche integrale va benissimo se vi piace);
- semi di zucca;
- 2 spicchi d'aglio;
- foglie di alloro;
- olio evo;
- pepe nero;
- sale q.b.
Riscaldate il forno a 180°C, tostate per un paio di minuti i semi su di una placca, estraeteli e tostate il pane già tagliato in crostini per tre, quattro minuti.
Prendete la zucca (è molto dura quindi dovete fare attenzione a non tagliarvi), tagliatela a metà con un grosso coltello , eliminate i semi con un cucchiaio e poi procedete adagio a togliere tutta la buccia e il verde. 
Quando sarà pulita tagliatela a fettine sottili, ponetele ben distese su una teglia coperta da carta da forno, insieme a due spicchi d'aglio ("vestito", schiacciato) e qualche foglia di alloro spezzettata, sale, pepe e un filo d'olio, per 15-20 minuti nella parte alta del forno, sempre a 180°C. 
Componete i crostini: pane, robiola, zucca e infine semi di zucca.

venerdì 18 novembre 2016

Rösti con salmone affumicato, avocado,
insalatina di finocchi, prezzemolo, lime 
e anelli di cipolla di Tropea.


Arrivo alla fine di questa settimana con una ricetta all'ultimo.
Penso che l'elezione di Trump mi abbia stordito... 
Ieri sera mi sono ricordata di aver fissato mesi fa un appuntamento dal dentista per oggi alle 8 del mattino, la tentazione di chiamare e disdire è stata più forte di quella che provo quando ho dei cioccolatini in casa, ma ho resistito e ora sono qua che con denti "tagliandati" finalmente vi scrivo...

Ingredienti (per due rösti):
- 2 grosse patate (io purtroppo avevo solo quelle a pasta bianca,  ma quelle a pasta gialla vanno molto meglio);
- salmone affumicato;
- 1 avocado
- 1/2 finocchio;
- 1 ciuffo di prezzemolo;
- 1 cipolla di Tropea piccola;
- pepe;
- sale;
- olio evo.

Pelate le patate e grattugiatele usando una grattuggia per le verdure, conditele con sale e un pizzico di pepe, formate una circonferenza di circa 20 cm su una pentola antiaderente riscaldata, compattate con il dorso di un cucchiaio e lasciate cuocere 15/20 minuti per lato.
Ponete il rösti su un piatto, appoggiatevi le fettine di avocado e salmone accavallandole e guarnite con finocchio e prezzemolo conditi con dadini di lime, sale, un pizzico di pepe nero e un filo d'olio; finite con gli anelli di cipolla di Tropea crudi per i più audaci o fritti come nel mio caso (due minuti, finché non sono dorati in olio di arachidi caldo, scolati su carta assorbente e salati).


mercoledì 2 novembre 2016

Panna cotta al profumo di rosmarino,
 ganache al cioccolato fondente 
e frutti rossi


Sapete ormai che preferisco le torte ai "dolci al cucchiaio", quelle che si possono fare a fette, quelle da mettere a raffreddare sul davanzale... Tuttavia oggi vi propongo la ricetta per preparare un dolce in coppetta, o meglio, in bicchierino: una panna cotta al profumo di rosmarino con una ganache al cioccolato fondente.
Spero di riuscire ad essere esaustiva nelle spiegazioni, so che la gelatina in fogli spaventa molti, ma non temete, non è nulla che necessiti di un corso di chimica base ;)

Panna cotta (per 6 bicchierini):
- 250 ml di panna fresca;
- 250 ml di latte fresco intero;
- 80 g di zucchero;
- 7 g di gelatina;
- 1 rametto di rosmarino.

Per la ganache:
- 100 g di cacao;
- 1 pizzico di sale;
- 150 ml di acqua;
- 50 ml di panna fresca;
- 1 cucchiaino di miele.

Per la decorazione:
- ribes o lamponi.

Scaldate il latte senza arrivare al bollore, spegnete la fiamma e immergetevi il rosmarino (lavato e spezzato grossolanamente).
Dovete lasciarlo in infusione almeno mezz'ora coprendo la superficie con la pellicola a contatto.
In una fondina pesate gelatina in fogli (se ne avete bisogno solo di un pezzo tagliate il foglio con le forbici), ricopritela di acqua fredda e attendete fino a quando si sarà ammorbidita (dovete riuscire a strizzarla, ma non si deve sgretolare).
In un secondo pentolino sciogliete lo zucchero nella panna, spegnete la fiamma, aggiungete la gelatina strizzata e mescolate con un cucchiaio di legno fino a che si sarà completamente sciolta.
Passate il latte in un colino così da eliminare il rosmarino e molto gradatamente unitelo alla panna lasciata intiepidire sempre mescolando.
Trasferite il liquido in coppette o bicchierini e lasciate riposare in frigorifero almeno quattro ore.

Per la ganache al cioccolato: in un pentolino pesate il cacao, aggiungete il sale e, mescolando con una frusta, la panna, l'acqua e il cucchiaino di miele. Continuando a mescolare mettete il composto sul fuoco, portate a bollore e cuocete altri 5 minuti. 
Lasciate intiepidire e versate sulle panne cotte.
Decorate con i frutti rossi e conservate in frigorifero.