venerdì 22 luglio 2016

Crostini di pane di Altamura
con burro, scorza di limone, 
acciughe e finocchietto


Non so perché, ma io in questa stagione mi ammalo sempre!
Sono a Milano che boccheggio tossicchiando per tutta la notte da oramai una settimana.
L'altro giorno, un'amica con cui stavo parlando del blog, mi ha suggerito di scrivere delle ricette da servire come aperitivo per le cene estive e subito mi è venuta in mente la mia triade preferita: tzatziki, hummus e baba ghanoush. Ai più sembrerà una formula magica e lo è davvero!
Vi prometto, dunque, di fare un post prestissimo e di raccontarvi la mia versione di queste creme che profumano di oriente e di mediterraneo.
Nel frattempo, questa settimana vi lascio la ricetta per dei crostini che si possono preparare all'ultimo (anche tossicchiando) e che piacciono sempre tantissimo.

Ingredienti:
- fette di pane (tipo Altamura);
- burro;
- 1 limone;
- acciughe sott'olio;
- finocchietto fresco.

Tagliate il pane a fette abbastanza alte, anche di un centimetro, e poi in pezzi più piccoli che farete dorare in forno (a 200 °C) per un paio di minuti per lato e poi raffreddare completamente.
Togliete il burro dal frigo e lasciatelo ammorbidire.
Quando i crostini saranno freddi, spalmate il burro, disponete un pezzo di acciuga su ciascuno, grattugiate la scorza del limone (ben lavato!) e decorate con il finocchietto.
Potete conservarli in frigo fino al momento di servirli con un bel bicchiere di vino bianco fermo (io vi consiglio un Pecorino).




Nessun commento: