mercoledì 1 giugno 2016

Risotto mantecato con erborinato di pecora, 
frutta secca tostata e maggiorana tritate


Oggi via, si parte finalmente alla volta delle mia amata Grottammare! L'ultima volta che ci abbiamo provato circa due mesi fa è venuto un ictus al cane...
Oggi salvo che non venga a me dovremmo farcela. 
Biscotto pare essere in forma, c'è un beauty case di medicine veterinarie il cui corrispettivo umano non porterei neanche se dovessi partire per le zone malariche dell'Africa...
Stamattina ho caricato il motorino come se fosse una macchina per trasportare i bagagli a casa di mia madre, visto che è da lì che partirò. In confronto gli imbianchini che portano la scala in bicicletta (chissà perché è sempre di legno verde?) sono dei dilettanti. 
La portinaia del mio palazzo era basita, prima per il fatto che avessi tutte quelle borse e quei sacchetti, poi per il fatto che tornassi indietro perché mi ero accorta che avevo dimenticato il casco ormai montata (nel vero senso del termine) sulla sella...
Insomma, lo so che le previsioni non sono un granché, ma questo viaggio lo aspetto da sempre tutto l'inverno, quindi, bando alle ciance, vi lascio la ricetta di questo risotto buonissimo e un po' diverso e ringrazio Soda e Murad (Erba Brusca) che mi hanno insegnato a mantecare come si deve!
E

Ingredienti (per 4 persone):
- 350 g di riso carnaroli;
- 1/2 cipolla bionda;
- 1/2 bicchiere di vino bianco;
- brodo di verdura/acqua calda salata;
- 1 etto abbondante di erborinato di pecora;
- 20 g di burro;
- arachidi, mandorle, nocciole;
- maggiorana;
- pepe nero;
- olio evo;
- sale q.b.

Tostate la frutta secca (nel forno a 200°C per due minuti) e lasciatela raffreddare, tritatela insieme a qualche foglia di maggiorana e aggiungete un pizzico di sale e di pepe nero.
Versate un goccio d'olio in una casseruola, dorate la cipolla tagliata a dadini, aggiungete il riso e tostatelo per un paio di minuti; aggiungete il vino e lasciate sfumare; unite a poco a poco l'acqua e sale (calda) e cuocete per circa 15 minuti; mantecate con l'erborinato (tagliato a cubetti) e il burro. 
Decorate con il trito di frutta secca e maggiorana.



Nessun commento: