venerdì 17 giugno 2016

Ravioli con ripieno di pesto di rucola


Vi ho raccontato tempo fa delle mie 'lezioni' di pasta fresca in Toscana...l'altro giorno ne ho tenuta una nella mia cucina ad un'amica che aveva voglia di ripassare quello che faceva con i nonni quando era piccola.
Abbiamo passato il pomeriggio a stendere la pasta e a riempire i ravioli sotto lo sguardo allibito della mia vicina di casa che ci osservava dall'altro lato del cortile, secondo me domandandosi, un po' per i miei strani orari, un po' perché ogni tanto salgo su uno sgabello con in mano la macchina fotografica, che cavolo di lavoro faccia!
Vi lascio la ricetta dei ravioli che noi abbiamo riempito con un pesto di rucola velocissimo e condito con semplice olio e qualche foglia di maggiorana.
A presto,
E

Per la pasta (per 6 persone):
- 400 g di farina;
- 4 uova;
- 2 cucchiaini d'olio evo;
- un pizzico di sale;

Per il ripieno:
- 200 g di rucola;
- 1 spicchio d'aglio;
- 2 pugni di pinoli;
- olio evo;
- 50 g di parmigiano reggiano grattugiato;
- sale q.b.


Fate una fontana con la farina, ricavate un buco nel centro, mettetevi il sale, l'olio e rompetevi le uova; sbattetele con una forchetta incorporando mano a mano la farina dei bordi.
Passate a impastare con le mani per 5/10 minuti, finché l'impasto non sarà liscio, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per mezz'ora. 
Nel frattempo preparate il pesto di rucola: frullate la rucola, un pizzico di sale, i pinoli, metà spicchio d'aglio (privato dell'anima) aggiungendo a filo l'olio. Unite il parmigiano mescolando con un cucchiaio e regolate di sale.
Riprendete il panetto di pasta, tagliatene un pezzo con un coltello, infarinatelo, appiattitelo con le mani e stendetelo con il mattarello o con la macchina per la pasta (dallo spessore maggiore al minore, gradatamente).
Dividete la pasta stesa in due metà sovrapponibili e su di una disponete con un cucchiaino delle palline di ripieno distanziandole le une dalle altre di qualche centimetro (dipende dalle dimensioni dello stampino che volete utilizzare). 
Con un pennello da cucina intinto nell'acqua bagnate leggermente la pasta intorno a ciascun ripieno; prendete l'altro foglio di pasta e adagiatelo sopra. 
Con uno stampino circolare o con il tagliapasta ricavate i ravioli. 
Fate uscire l'aria da ogni singolo raviolo premendo con le dita da dove si trova il ripieno ai bordi esterni. 
Spolverizzate i ravioli e la superficie dove li andrete ad adagiare con la farina di semola o di riso.
Una volta pronti, conservateli in un luogo asciutto fino alla cottura o congelateli (distanziati su una piccola teglia; spostateli in un contenitore o in un sacchetto da freezer una volta congelati perché prima potrebbero incollarsi).
Mettete a bollire l'acqua, salatela e cuocetevi i ravioli per 3-4 minuti (dipende dallo spessore della pasta e se sono congelati), io questa volta li ho conditi con olio, foglie di maggiorana e una spolverata di parmigiano.




Nessun commento: