mercoledì 18 maggio 2016

Crostata con crema pasticcera e fragole


Lo so che questa torta compare ogni primavera sul blog, ma é in assoluto la mia preferita, sposa perfettamente il concetto di stagionalità degli ingredienti e può essere realizzata in mille modi diversi, per esempio mi ricordo che quando ero piccola mia madre per il mio compleanno la comprava rettangolare e la frutta era ordinata per tipo a strisce verticali, forse un po' anni novanta... Chi di voi se la ricorda?
A presto,
E

Ingredienti (per una tortiera ⌀ 30 cm o 4 da ⌀ 10):
- 1 dose di pasta frolla;
- crema pasticcera (5 tuorli, 110 g zucchero, 40 g di farina, 500 ml di latte e la scorza di mezzo limone);
- 500 g di fragole;
- foglioline di menta e fiori di gelsomino.

Stendete la pasta frolla alta circa 5 mm, bucherellate la superficie con una forchetta, infornate alla cieca (coperta da un foglio di carta da forno con sopra legumi o riso) a 180 °C per 10 minuti, e proseguire la cottura normale per altri 15 circa.
Intanto preparate la crema pasticcera: sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina, mescolate, unite poco per volta il latte portato a bollore con la scorza di mezzo limone e spegnete quando compaiono le prime bolle in superficie.
Quando sia la base che la crema (lasciata riposare con un foglio di pellicola a contatto) saranno fredde, farcite la crostata aiutandovi con una spatola, aggiungete le fragole e decorate con le foglie di menta e i fiori di gelsomino (lavati in acqua e bicarbonato).




Nessun commento: