lunedì 31 agosto 2015

Risotto di bianco stracchino con bottarga e scorza di limone

In città si muore ancora di caldo, motivo per cui domani mi sa che scapperò in montagna per la prima passeggiata settembrina...buona settimana!
E

Ingredienti (per 2 persone):
- 160 g di riso carnaroli;
- 1/2 bicchiere di vino bianco;
- acqua;
- sale;
- olio evo;
- 150 g di stracchino;
- 1 limone;
- bottarga di muggine;
- qualche fogliolina di menta.

Per far sì che il risotto sia più bianco possibile al posto del brodo bisogna usare semplicemente acqua e sale.
Versare un goccio d'olio in una pentola, aggiungere il riso e tostarlo per un paio di minuti; aggiungere il vino e lasciar sfumare; unire a poco a poco l'acqua e sale (calda) e cuocere per circa 15 minuti; mantecare con lo stracchino e un ulteriore goccio d'acqua.
Servire il risotto, grattugiarvi sopra la bottarga, la scorza di limone e guarnire con qualche fogliolina di menta.



giovedì 27 agosto 2015

Farinata di ceci


Sono tornata a Milano dopo tre settimane (volate) nelle Marche e ho ripreso il mio stage al ristorante Erba Brusca, gli orari pazzi, il "weekend" di lunedì e martedì, ho riacceso il motorino e ritirato tutta la posta - ad agosto paiono arrivare solo bollette e multe -, mi mancano da fare le lavatrici, mettere via i costumi da bagno e poi sono pronta per l'autunno.
Vi lascio la ricetta della farinata e vi consiglio "Invisibile" di Paul Auster, libro che ho appena finito di leggere e che mi è piaciuto molto.
A presto.
E

Ingredienti (per 8/10 persone):
- 250 g di farina di ceci;
- 700 ml d'acqua;
- 8 g di sale;
- olio evo;
- rosmarino.

Unire la farina di ceci setacciata e il sale; mescolando con una frusta, aggiungere a poco a poco l'acqua e lasciar riposare il composto così ottenuto per un paio d'ore.
Oliare abbondantemente la teglia (con diametro di 40 cm), versarvi il composto e con la frusta amalgamarlo bene all'olio.
Cuocere nel forno preriscaldato a 250 °C per circa 45 minuti (quando mancheranno dieci minuti aggiungere il rosmarino).




giovedì 20 agosto 2015


Salvia fritta

Sapete quando siete ultra convinti di una cosa che in realtà è assolutamente sbagliata?...Ecco, così è successo a me digitando il pin del telefono con eccessiva caparbietà e rimanendo "off-line" per una settimana...
Ritorno con gli auguri in ritardissimo di Ferragosto e la ricetta semplicissima della salvia fritta come soluzione alternativa alle patatine dell'aperitivo (nel mio caso con un buon bicchiere di Pecorino)!
E

Ingredienti:
- farina;
- 1 pizzico di sale;
- acqua gasata/birra;
- salvia;
- olio di arachidi per friggere.

Sfogliate la salvia lasciando un pezzettino di gambo sotto ciascuna foglia.
In una ciotola unite la farina setacciata, il sale e, a poco a poco, l'acqua frizzante/birra, mescolando con una frusta.
In una padella dal bordo alto scaldate l'olio, intingete le foglie di salvia nella pastella e friggetele; tiratele fuori dall'olio con una schiumarola, appoggiatele sulla carta assorbente e, infine, salatele.



sabato 8 agosto 2015

Fusilli con ricotta, zucchine 
e fiori di zucca fritti

La ricetta che vi lascio oggi è simile a quella di un anno fa, ma per me questo è un classico dell'estate e, siccome da qualche giorno sono anch'io in vacanza, non potevo non riproporvela anche se con l'aggiunta dei fiori di zucca fritti, perchè qui a pranzo non si mangia certo l'insalata :D!!
E

Ingredienti (per 4 persone):
- 360 g pasta corta;
- 4 zucchine;
- 2 etti di ricotta fresca;
- 8 fiori di zucca;
- 1 spicchio d'aglio;
- sale e pepe;
- olio evo;

Per la pastella dei fiori di zucca:

- farina;
- 1 pizzico di sale;
- acqua frizzante;
- olio di arachidi.

In una padella scaldare un filo d'olio con lo spicchio d'aglio ('vestito', schiacciato), aggiungere le zucchine tagliate a rondelle, salare e cuocere per circa 15 minuti.

In una ciotola unire ad un po' di farina (circa un etto) un pizzico di sale e dell'acqua frizzante mescolando con  una frusta fino ad ottenere un composto liscio e abbastanza liquido; immergervi i fiori di zucca (a cui avrete tolto il pistillo) ad uno ad uno e poi friggerli nell'olio bollente; salarli.
Cuocere la pasta, scolarla e condirla con la ricotta, un goccio d'olio e una spolverata di pepe; aggiungere le zucchine e, infine, i fiori di zucca fritti.