lunedì 1 settembre 2014

Passata di pomodori


Se avete mai avuto a che fare con un orto, avrete certamente presente il momento in cui ad agosto le piante di pomodoro sono cariche di frutti ormai rossi. 
Quello è il momento per raccoglierli in dei cestini della frutta (io uso le bacinelle per il bucato...), armarsi di pentoloni, il "passa pomodori", barattoli e coperchi e di un buon pomeriggio! 


Ingredienti (dosi ad occhio, in relazione a che pomodori usate, i perini, ad esempio, "fanno" meno acqua...):
- pomodori maturi;
- cipolla bionda;
- basilico;
- olio evo;
- sale.

Prima di tutto lavate e asciugate i pomodori; rimuovete la parte centrale del picciolo e tagliateli grossolanamente. Mettete la pentola sul fuoco con la cipolla tritata, un goccio d'olio e i pomodori. Salate e aggiungete il basilico. Lasciate cuocere per circa 20/30 minuti (dipende da quanta acqua contengono i pomodori). In una seconda pentola su cui appoggerete il "passa pomodori" versate lentamente il contenuto della prima (se occorre eliminate un po' di liquido), mentre girate la manovella. Rimettete la passata sul fuoco e continuate la cottura per un altro quarto d'ora.
  Fate bollire i barattoli e i coperchi nell'acqua in modo da sterilizzarli e, con l'aiuto di una pinza, disponeteli , rovesciati, su uno strofinaccio pulito.
  Versate la passata nei barattoli, chiudeteli bene e, capovolti, disponeteli in una pentola coprendoli con l'acqua. Portate a bollore, toglieteli dall'acqua e lasciateli raffreddare capovolti per un paio d'ore: quando li girerete il tappo sarà schiacciato e la passata sottovuoto.
 



Nessun commento: