sabato 28 giugno 2014

Il Ciambellone


Come vi ho raccontato, le Marche sono sempre state il luogo delle mie vacanze estive da quando sono nata, in particolare, Grottammare (http://www.visitgrottammare.it/). 
Legati a questo posto ho una serie di "primi ricordi culinari", tra cui il pane con la salsiccia cruda e il ciambellone.
Mio fratello, mentre scrivo, è lì con degli amici, e io per combattere l'invidia ho deciso di accendere il forno a 180 °C...d'altronde, l'estate inizia quando si va in vacanza!
E

Ingredienti (per una teglia col buco con ⌀ 27 cm):

- 400 g di farina;
- 160 g di zucchero;
- 4 uova;
- una bustina di lievito;
- scorza di 1 limone;
- 70 ml olio evo;
- 1 bicchiere di latte.


In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero; aggiungete la scorza di limone, l'olio, il latte, in cui avrete sciolto il lievito e, in ultimo, la farina poco alla volta. Amalgamate bene con un cucchiaio di legno fino ad avere un composto liscio e omogeneo.
Imburrate e infarinate una teglia "con il buco", versatevi il composto e infornate a 180 °C per circa 30 minuti (fate la prova con lo stuzzicadenti). 
Lasciate raffreddare completamente e cospargete di zucchero a velo.

       

giovedì 26 giugno 2014

Cestino di insalata e primo sale con pane carasau

Ieri a Milano c'è stato un diluvio pazzesco, ho dovuto lasciare la bici a casa e prendere stivali e ombrello. Sono arrivata in ufficio e ha iniziato a piovere ancora di più...tutto bene, se non fossi dovuta uscire di nuovo proprio quando veniva giù un muro d'acqua!
  La temperatura rimane lo stesso da insalata, non ancora da polenta, e, dunque, eccone qui una versione con il pane carasau...

Ingredienti:
- 3 "fogli" di pane sardo carasau;
- rucola, insalata riccia;
- pomodorini;
- capperi;
- formaggio tipo "primo sale";
- olio evo;
- sale e pepe nero macinato.

Spennellare con un'emulsione di acqua, olio (dosi: 3 a 1), sale e pepe il pane carasau; disporre i "fogli" sul fondo di una ciotola e, all'interno, adagiarvi l'insalata già condita a parte con un filo d'olio e un pizzico di sale.




lunedì 23 giugno 2014

Pennette rigate al pesto fresco di prezzemolo con pomodorini


Caspita, siamo già all'ultima settimana di giugno e oggi è stato davvero, davvero un pessimo lunedì...
Ci si consola così: pasta, gelato e partita Brasile-Camerun!
E

Ingredienti (per 4 persone):
- un mazzetto di prezzemolo;
- un pugno di mandorle;
- 30 g di grana Reggiano/pecorino grattugiato;
- olio evo;
- un pizzico di sale;
- un dozzina di pomodorini;
- 320 g di pennette rigate.

Frullate il prezzemolo, le mandorle e il pizzico di sale insieme, aggiungendo dall'alto a poco a poco l'olio. 
Unite, mescolando con un cucchiaio, il grana/pecorino grattugiato. Aggiustate di sale.
Dopo aver cotto la pasta, conditela con il pesto e aggiungete i pomodorini tagliati in quattro (servite tiepida/fredda). 




sabato 21 giugno 2014

Pancakes con mirtilli e yogurt greco


Se c'è una cosa di cui proprio non mi stufo sono i pancakes!!! 
E, siccome la settimana è stata tosta, siccome nelle prossime ore mi faccio il giro di tutto l'hinterland per vedere sanitari - nello specifico bidet -, siccome ieri sera ero così stanca che durante la partita mi continuavano a chiudersi gli occhi, oggi a colazione Pancakes con mirtilli e yogurt greco...
Buon weekend!
E


Per persona:
- 4 pancakes;
- 30 g di mirtilli;
- 100 g di yogurt greco;
- 2 cucchiaini di zucchero;
- zucchero a velo.

Dopo aver cotto i pancakes, unite due cucchiaini di zucchero per ogni 100 g di yogurt e mescolate energicamente. 
Disponete su un piatto i pancakes, lo yogurt, i mirtilli e decorate con una spolverata di zucchero a velo. 




giovedì 19 giugno 2014

Ceci con pomodorini al profumo di rosmarino


Le vacanze sono tutt'altra cosa rispetto alle ferie:
- "vacanze" suona molto meglio, "ferie" sembra una malattia infettiva...;
- le vacanze sono lunghissime, da giugno a settembre (per questo sono oggetto di lamentele da parte di tutti i parenti, anche quelli più lontani, anche quelli che vivono all'estero, chiamati a  cooperare alla gestione di bambini/ragazzi/universitari...);
- vacanze = gioventù ed estati  in cui ci si sente liberi ed esploratori anche se si va da quando si è nati a Santa Margherita...
Io ho promesso a me stessa che mai dirò che le vacanze sono troppo lunghe, mai avrò qualcosa da ridire!
Purtroppo, da quest'anno ho le ferie... Quando? Non lo so, non le ho ancora chieste...
E

Ingredienti (per 4 persone):
- 300 g di ceci secchi/già cotti;
- pomodorini maturi;
- rosmarino;
- scalogno;
- olio evo;
- sale q.b.

Se i ceci sono secchi lasciateli a bagno in acqua fredda una notte, cuoceteli almeno 2 ore, salando l'acqua verso fine cottura; se i ceci sono in scatola o in barattolo, sciacquateli bene sotto l'acqua fredda.
In una padella scaldate un goccio d'olio, aggiungete qualche fettina di scalogno e qualche rametto di rosmarino. Quando lo scalogno inizia a soffrigere, unite i pomodorini tagliati a metà e i ceci. 
Cuocete per circa 15 minuti mescolando con un cucchiaio di tanto in tanto. Regolate di sale. 
Condite con un filo d'olio a crudo.

 



lunedì 16 giugno 2014

Maltagliati con melanzane, pomodorini e ricotta salata


Questo è il piatto pre-partita di sabato sera, mentre fuori diluviava, in cucina si tirava la pasta...Direi che ha portato piuttosto bene!
Buon inizio di settimana a tutti!
E
Stenderla con il mattarello o con la "macchina" alta 2 mm e poi tagliarla in strisce larghe circa 3 cm, con altezza di circa 4-5 cm.

Per il condimento:
- 1 melanzana;
- 1 spicchio d'aglio;
- 200 g pomodorini;
- 1 cipollotto;
- 1 ciuffo di prezzemolo;
- ricotta salata;
- olio evo;
- sale q.b.


Tagliare la melanzana a fette, cospargerle di sale e lasciarle sul tagliere almeno un quarto d'ora in modo che perdano l'amaro; sciacquarle bene e asciugarle.
In una padella scaldare un goccio d'olio con la testa d'aglio ("vestito", schiacciato) e aggiungervi la melanzana tagliata a dadini molto piccoli, salare e lasciar cuocere per circa 15 minuti.
  In una seconda padella, far dorare il cipollotto tagliato a fettine con un goccio d'olio e aggiungervi i pomodorini. Cuocere per una decina di minuti con il coperchio. Salare.
  Bollire la pasta per circa 5 minuti (dipende dallo spessore, in ogni caso tagliatela con una forchetta nel centro, sarà cotta quando all'interno non sarà più bianca), scolarla e farla saltare con i pomodorini, aggiungere le melanzane, il prezzemolo tritato, un goccio d'olio a crudo e una grattugiata di ricotta salata e mescolare delicatamente.



sabato 14 giugno 2014

Guacamole "destrutturato"


Hanno annunciato un "diluvio universale" su Milano e io e il cane, Biscotto, lo stiamo aspettando...
Purtroppo stamattina, rispetto alle premesse di ieri sera (lampi tuoni e vento) la temperatura non è scesa molto, ed eccomi qui sveglia alle 6 e 30 (sabato!!!), con un caldo abominevole, che vegeto in canotta con un bicchiere d'acqua in mano pensando alla possibile efficacia di una danza della pioggia in corridoio...Buon weekend!
E

Ingredienti (per 4 persone):
- una confezione di "tortillas chips" (patatine di mais);
- mezzo avocado;
- un cipollotto;
- una ventina di pomodorini;
- 1/2 lime o limone;
- peperoncino macinato;
- (3 foglie di menta/un ciuffetto di prezzemolo); 
- olio evo;
- sale q.b.

Lavare i pomodorini, pulire il cipollotto, sbucciare l'avocado, tagliare tutto a "dadini" e versare in una ciotolina; condire con il succo di mezzo lime/meno di mezzo limone, un pizzico di sale, una spruzzata di peperoncino e un filo d'olio. 
Io avevo in casa della menta che ho tritato finemente e aggiunto, altrimenti potete usare il prezzemolo, o anche non aggiungere nulla. 
E' fantastico come aperitivo, con una birra ghiacciata o un bicchiere di vino (bianco).



giovedì 12 giugno 2014

Insalata di farro alla greca

Ieri sera sono tornata a casa da un aperitivo che si è trasformato in cena per l'orario, la quantità di birre e il numero di cose da mangiare ordinate...c'erano ancora ben 31 °C fuori, e 32 °C in casa. 
Allora mi sono messa a scrivere, quasi abbracciata al ventilatore, la ricetta di oggi, preparata qualche giorno fa, particolarmente ispirata, visto che si è parlato di lavoro, ma soprattutto di vacanze, di mare, di cene all'aperto, di campeggio...
Siccome non ho ancora chiesto le ferie, oggi andare in ufficio sarà piuttosto doloroso :D 
E

Ingredienti (per 4 persone):
- 320 g di farro;
- 100 g di feta;
- 1 cipolla di rossa di Tropea (il più dolce possibile); 
- un bel ciuffo di prezzemolo;
- olive nere;
- olio evo;
- sale q.b.

Cuocete il farro circa 20-25 minuti da quando l'acqua bolle, salando verso fine cottura. Scolatelo bene, versatelo in una ciotola e lasciatelo raffreddare completamente (se volete velocizzare il tutto potete sciacquarlo con dell'acqua fredda, ma fate attenzione a che poi sia salato giusto e ad asciugarlo bene).
Tritate il prezzemolo, tagliate a tocchetti la feta, a fettine la cipolla e conditevi il farro, aggiungendo anche le olive, un pizzico di sale e un goccio d'olio. Mescolate e lasciate riposare, affinché si insaporisca, per almeno mezz'ora in un luogo fresco o in frigorifero.




martedì 10 giugno 2014

Crostini di pane, mozzarella, acciuga e timo


Lo ammetto, non ha nessuna attinenza culinaria, ma non è stato un gran weekend...non mi sono fatta mancare neanche il deflettore (piccolo finestrino posteriore) della macchina rotto dai ladri che hanno rubato dal bagagliaio il cellulare alla mia amica, mentre noi correvamo nel parco, giulive.
  Siccome qui a Milano fa troppo caldo per una torta al cioccolato consolatoria, vi lascio la ricetta per fare questi crostini semplicissimi, ma "uno tira l'altro".
E

Ingredienti:
- fette di pane tagliate alte;
- una mozzarella fior di latte;
- acciughe sott'olio;
- timo;
- olio evo;
- sale q.b.

Tagliare il pane a tocchetti, porvi sopra una fettina di mozzarella, un pezzettino di acciuga, qualche fogliolina di timo, pochissimo sale (c'è già l'acciuga), e condire con un filo d'olio.
Cuocere nel forno caldo a 180 °C per circa 10 minuti.




sabato 7 giugno 2014

Pasta al tonno

  
Per me questi sono gli ingredienti della pasta al tonno: Caterina e Beatrice, cene a base di vino e carboidrati...
  Il tonno sott'olio, infatti, con la sua scadenza a lungo termine è quell'ingrediente che c'è sempre in fondo alla credenza, e che in un attimo riesce a "svoltarvi" la cena.
A noi tre amiche è capitato così tante volte, che penso sia il piatto che più ci rappresenti.
Qui, come potete vedere dalle foto, avevo finito il prezzemolo, di solito la quantità è nettamente superiore...Buon appetito!
E

Ingredienti:
- 250 g di penne;
- 3 scatolette di tonno sott'olio; 
- mezza cipolla;
- 1 peperoncino;
- 3 pomodori secchi;
- un ciuffetto di prezzemolo;
- un pugno di pinoli;
- olio evo;
- sale q.b.


Tagliare la cipolla a dadini  e soffriggerla con un goccio d'olio e il peperoncino; quando la cipolla ha preso colore aggiungere il tonno (ben scolato) e i pinoli tostati; far insaporire per qualche minuto e regolare di sale.
Cuocere la pasta 2/3 del tempo di cottura, scolarla e saltarla nel sugo per un paio di minuti.
Tagliare a striscioline i pomodori secchi e tritare il prezzemolo, per poi aggiungere entrambi alla pasta insieme a un filo d'olio.



mercoledì 4 giugno 2014

San Francisco Muffins
(muffin con cannella e noci)


L'anno scorso a marzo sono stata una settimana a San Francisco, in un B&b fantastico (http://www.goldengatehotel.com/), dove la mattina servivano una colazione buonissima, che comprendeva anche dei buonissimi muffin alla cannella, c'era un cane simpatico e un gatto senza coda che di notte ho fatto entrare in stanza un paio di volte, il tutto in pieno centro, in una città dove si respira un'aria diversa, insomma, se avessi l'occasione tornerei subito!
  Ieri ho tentato di rifare i muffin, e questa è la ricetta:

- 200 g di farina;
- 2 cucchiaini di lievito;
- 130 g di zucchero di canna;
- un pizzico di sale;
- 1 uovo;
- 50 g di noci;
- 2/3 cucchiaini di cannella in polvere;
- 50 ml olio evo/70 ml olio di semi;
- 80 ml di latte;
- 80 g di yogurt.

In una prima ciotola unire la farina, il sale, lo zucchero, il lievito, la cannella e le noci spezzettate grossolanamente; in una seconda ciotala, invece, il latte, lo yogurt, l'uovo e l'olio.
Versare lentamente il contenuto della seconda nella prima mescolando con un cucchiaio di legno, finché l'impasto non è ben amalgamato.
Riempire degli stampini (io ho usato quelli di carta apposta per il forno, che non vanno nè unti nè infarinati) fino a 2/3 scarsi della loro altezza e cuocere nel forno a 200 °C per 20-25 min.




lunedì 2 giugno 2014

Spiedini di gamberi ai ferri con insalata di melone e rucola

               
Partendo dal presupposto che le scene di signore che portano le lasagne in spiaggia non mi dispiacciono per nulla...oggi ho fatto in modo che il piatto fosse leggero, giusto per meritarmi il gelato con la panna del pomeriggio prima di ripartire...per chi rientra buon rientro, per tutti gli altri semplicemente buon 2 giugno!!!
E

Ingredienti (per due persone):
- gamberi (il numero dipende dalla dimensione e dalla fame...)
- 1 melone;
- rucola;
- un pugno di mandorle;
- peperoncino macinato;
- 1 limone;
- sale q.b. 

Prima di tutto servono i gamberi (se li volete cuocere col guscio non devono avere il "filetto" nero sul dorso). Poi vanno infilzati con uno spiedino lungo sopra la coda e appena dopo la testa e fatti grigliare sul barbeque o sulla piastra  4 minuti per lato.
Aggiungete semplicemente un pizzico di sale e serviteli con un'insalata di melone, rucola e mandorle, condita con qualche goccia di limone, una spolverata di peperoncino, sale e un filo d'olio.