lunedì 26 maggio 2014

Meglio una frittata oggi che un uovo domani

Le uova sono sempre state una gran passione...
Da piccola ero convinta che da ogni uovo nascesse un pulcino, che bastasse covarlo e voilà!
  Così una volta ne ho sequestrato uno dal pollaio (al mare) e l'ho tenuto avvolto negli stracci, al sole, per quasi due settimane, finchè non mi hanno ordinato di buttarlo.
Sono andata a romperlo in campagna, lontano da casa, ed ero proprio convinta che aprendolo sarebbe venuto fuori qualcosa di diverso dal solito albume e tuorlo, se non altro un pulcino da incubratrice!
Peccato...
  Oltre alla storia vi lascio qualche idea per fare la frittata ;) 

Frittata con le patate:
- 3 uova;
- 2 patate (lessate e poi tagliate a fettine);
- sale q.b.

Frittata asparagi e ricotta:
- 3 uova;
- 10 asparagi (tagliati a tocchetti e lessati con un pizzico di sale);
- 100 g di ricotta;
- sale q.b.

Frittata con le cipolle:
- 3 uova;
- 1/2 cipolle bionde (tagliate a "striscette", stufate brevemente in un pentolino con un goccio d'acqua e un pizzico di sale);
- sale q.b.

Frittata zucchine e pinoli:
- 3 uova;
- 2 zucchine (tagliate a rondelle, cotte con un goccio d'olio e uno spicchio d'aglio);
- un pugno di pinoli;
- sale q.b.

Per tutte: rompete le uova in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale e sbattetele con una forchetta. Aggiungete gli altri ingredienti. Versate in una padella dove avrete scaldato un goccio d'olio; cuocete a fiamma bassa finchè il fondo non risulta compatto e, con l'aiuto di un coperchio o di un piatto, girate la frittata; ultimate la cottura dall'altro lato.


Nessun commento: