mercoledì 7 maggio 2014


Crostata alle fragole e mirtilli
I disastri ai fornelli sono all'ordine del giorno, inutile pensare che venga sempre tutto perfetto...qui per esempio ho sbagliato le dosi del latte, e la crema pasticcera era così liquida che abbiamo dovuto mangiare la torta col cucchiaio!
Ho corretto le dosi per la prossima torta, spero la vostra!


Base (⌀ 30 cm):
- 200 g di farina;
- 100 g di burro;
- 85 g di zucchero;
- 1 uovo;
- 1/2 bustina di lievito;
- 2 cucchiai di latte;
- 1 pizzico di sale.

Crema pasticcera:
- 4 cucchiai di zucchero;
- 4 tuorli d'uovo;
- 4 cucchiai di farina;
- 1/2 litro di latte;
- scorza di un limone.

Guarnizione:
1/2 kg fragole e 100 g mirtili, due ciuffetti di menta.

In un pentolino mettete a scaldare il latte con la scorza di limone; intanto, in un altro, sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina e, poco alla volta il latte ormai caldo (rimuovete la scorza), facendo estrema attenzione ai grumi. Portate a bollore e spegnete una volta raggiunta la densità voluta (tenete conto che una volta raffreddata la crema sarà più solida).
  Dopo aver fatto una "montagna" con farina, sale e zucchero sulla spianatoia, aggiungete nel centro l'uovo, il burro tagliato a dadini e il lievito sciolto nel latte.
Impastate velocemente e riponete in frigo per almeno mezz'ora.
Stendete la pasta alta circa 5 mm, ponetela nella tortiera imburrata e infarinata e infornatela a 180 °C per 10 minuti "alla cieca " (coperta da un foglio di carta da forno con sopra legumi o riso) e per circa altri 15  minuti normalmente. Estraete dal forno e lasciate raffreddare completamente.
Spostate la base della torta sul piatto di portata, con una spatola stendete la crema pasticcera e decorate con la frutta.  




Nessun commento: