sabato 15 marzo 2014

Uovo in camicia 
su lettino di carciofi e pinoli




L'uovo in camicia spopola, mi è capitato di vederlo un po' dappertutto ultimamente, è di gran moda, democraticamente diffuso come arrotolarsi le maniche della camicia, appunto, tra i politici...
Dunque, eccone qui uno che ho preparato a pranzo la settimana scorsa, perchè c'è da dire che, se viene*, si presta a piatti velocissimi.

Ingredienti (per una persona):

- un uovo;
- un carciofo;
- un cucchiaio di pinoli;
- uno spicchio d'aglio;
- due fette di pane integrale;
- un goccio d'aceto;
- olio evo;
- pepe bianco macinato. 

Pulire e tagliare il carciofo a piccoli tocchetti (potete tranquillamente usare anche un pezzo del gambo); scaldare l'olio con lo spicchio d'aglio (schiacciato, "vestito"), unirvi i pinoli, il carciofo e saltare per 5/10 minuti.

  Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola d'acqua con un goccio d'aceto.
Quando l'acqua "sobbolle" rompete l'uovo in una coppetta e con un cucchiaio girate l'acqua mescolando vicino al bordo della pentola in modo da creare un piccolo vortice; versate nel centro l'uovo dal pelo dell'acqua, riprendete a mescolare nello stesso senso per circa due minuti (l'albume si sarà addensato intorno al tuorlo) e poi scolate delicatamente con un mestolo bucato.
  Versate i carciofi in una terrina, adagiatevi sopra l'uovo e aggiungete un pizzico di sale, una spruzzata di pepe e un filo d'olio.


*se non viene cercate di non farvi prendere dallo sconforto dato dai resti di uovo ovunque...è solo una questione di allenamento!




Nessun commento: