martedì 11 marzo 2014

Salmone ai ferri e finocchi 


Avevo voglia di mangiare questo piatto da un po', così mi sono armata della volontà necessaria per resistere alle critiche "senti che puzza di pesce che c'è in cucina" e voilà: Salmone ai ferri (si fa per dire, in realtà ho usato la bistecchiera...) e puzza in cucina!

Ingredienti:
- un finocchio;
- un trancio di salmone;
- un goccio di vino bianco;
- uno spicchio d'aglio;
- olio evo;
- due rametti di aneto;
- sale grosso.

Dopo aver lavato e tagliato il finocchio, cuocerlo per un quarto d'ora circa con un goccio d'olio e lo spicchio d'aglio con il coperchio (se piace, aggiungere un goccio di vino a metà cottura e lasciar sfumare); salare.
  Scaldare la bistecchiera e, quando è ben calda, senza aggiungere nè olio nè burro, cuocervi il salmone circa 4 minuti per lato; servire salandolo all'ultimo (a me piace usare il sale grosso macinato come se fosse pepe, in modo che i cristalli rimangano un po' grossi), aggiungere un goccio d'olio e, in ultimo, due rametti di aneto.

Nessun commento: